Categorie
5G

A

Tutte le pagine it.m.wikipedia.org Mostra le pagine a partire da: A

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Speciale:TutteLePagine?from=A&to=&namespace=0

Abbracci gratis

Abbracci gratis (in inglese Free Hugs Campaign, o semplicemente Free Hugs) è un’iniziativa sociale nata a Sydney, in Australia, nel 2004 e in seguito diffusasi in molte altre città del mondo. Vi partecipano persone comuni che offrono, appunto, abbracci gratis (free hugs) ai passanti, in luoghi pubblici come parchi e grandi vie pedonali.

L’organizzatore originale dell’iniziativa ha affermato che lo scopo degli “abbracci gratis” è semplicemente quello di offrire un atto casuale di gentilezza disinteressata. Il successo del video di YouTube ha dato luogo a un meme che ha trasformato free hugs in una sorta di movimento internazionale spontaneo, con imitatori in diverse parti del mondo. La rapida diffusione del fenomeno dimostra la notevole capacità di penetrazione culturale del free content diffuso in rete. Nel 2006 ha per questo vinto il YouTube Video Awards – sezione Most Inspirational.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Abbracci_gratis

Abbraccio

Gesto volto ad esprimere affetto o amore che consiste nello stringere le braccia e le mani attorno al corpo di un’altra persona

Un abbraccio è un gesto volto ad esprimere affetto o amore che consiste nello stringere le braccia e le mani attorno al corpo di un’altra persona. L’abbraccio richiede che il busto delle persone interessate sia combaciante reciprocamente.

Si tratta di una delle forme di effusione più diffuse fra gli umani, insieme al bacio. Rispetto a quest’ultimo, però, viene di norma considerato un’espressione di generico affetto, tanto è vero che nella maggior parte delle culture e società può essere praticato indifferentemente fra familiari e amici, oltre ovviamente che fra amanti, senza limitazioni di sesso o di età e tanto in pubblico quanto in privato senza incorrere in alcuna forma di stigmatizzazione o riprovazione sociale.

In generale, un abbraccio può rappresentare un’effusione romantica o una generica forma di affetto verso una persona, ad esempio un modo per manifestare gioia o felicità nell’incontrare o salutare qualcuno. Alternativamente, un abbraccio può essere volto a confortare o rincuorare qualcuno. In definitiva, si tratta di un gesto che esprime affetto in una vasta gamma di gradi.

Esistono evidenze scientifiche secondo le quali gli abbracci avrebbero un effetto benefico a livello fisiologico: alcuni studi avrebbero infatti dimostrato come essere abbracciati aumenti il livello di ossitocina e abbassi contemporaneamente la pressione sanguigna.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Abbraccio

Abduzione

Il termine abduzione (dal latino ab ducere, condurre da) indica un sillogismo in cui la premessa maggiore è certa mentre quella minore è solamente probabile.

L’abduzione (in greco ἀπαγωγή, apagõghé) fu usata per la prima volta da Aristotele, che la distingueva sia dall’induzione che dalla deduzione. L’abduzione ha una minore valenza dimostrativa, poiché nel sillogismo che la rappresenta, mentre la premessa maggiore è certa, quella minore è dubbia. La conclusione è quindi caratterizzata dalla probabilità. Ad esempio:

premessa maggiore (certa): Tutto quello che non muore non è un oggetto materiale;
premessa minore (dubbia): l’uomo ha un’anima immortale;
conclusione (probabile): l’anima dell’uomo non è un oggetto materiale.
Nei sillogismi, la conclusione deriva dalla connessione della premessa maggiore con la minore, resa possibile dalla presenza del termine medio in entrambe le premesse (in questo caso, “tutto quello che non muore” nella premessa minore è il predicato “immortale”). Nel caso dell’abduzione, la conclusione si presenta con un grado di verità uguale o inferiore a quello della premessa minore: nell’esempio, la conclusione, solo probabile, afferma che l’uomo ha un’anima non materiale, ma non è certo che sia immortale, poiché la premessa minore è dubbia.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Abduzione

Acconciatura

Con il termine acconciatura, anche detta taglio o più raramente pettinatura si fa riferimento allo stile che viene fatto assumere ai capelli umani. Essa funge spesso da marcatore sociale , dipendente dalle mode del momento, dal luogo, e dai vari contesti.

La persona incaricata di svolgere tale attività viene genericamente detta acconciatore: nello specifico si distingue tra barbiere per gli uomini, parrucchiere per le donne.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Acconciatura

Affective computing

L’Affective computing è un ramo specifico dell’intelligenza artificiale che si propone di realizzare calcolatori in grado di riconoscere ed esprimere emozioni.

I progressi fatti nell’ambito del HCI (Human Computer Interaction) hanno permesso lo sviluppo di applicazioni informatiche che sempre più tengono conto dei contesti d’uso degli utenti e consentono un livello di interazione sempre maggiore. Nonostante ciò l’informatica “tradizionale” opta per un tipo di interazione tra uomo e macchina basata su l’influenza reciproca tra azione e reazione. Le nuove frontiere di sviluppo dei prodotti informatici mirano all’implementazione di macchine affettive che tengano conto della reazione dell’utente al sistema e che interagiscano con questo basandosi sul suo stato emotivo.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Affective_computing

Affetto

sentimento che lega una persona a qualcuno o qualcosa – L’affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa “fare qualcosa per”) è un sentimento di attaccamento a qualcuno o qualcosa. Può infatti essere esteso a creature animali o vegetali e persino a particolari oggetti, questi ultimi soprattutto se ricollegati ad una persona cara o a dei ricordi.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Affetto

Agricoltura

attività economica che consiste nella coltivazione di vegetali

L’agricoltura (dal latino agricultura, ager campi, e cultura coltivazione) è l’attività umana che consiste nella coltivazione di specie vegetali. Lo scopo basilare dell’agricoltura è ottenere prodotti dalle piante, da utilizzare soprattutto a scopo alimentare. In economia, l’agricoltura rientra nel settore primario.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Agricoltura

Albergo

impresa ricettiva che fornisce un alloggio previo pagamento

Un albergo (od hotel) è un’impresa ricettiva che fornisce un alloggio previo pagamento, utilizzato solitamente per soggiorni di breve durata e specialmente dai turisti. L’etimologia del nome “albergo” in italiano deriva dal germanismo antico heribergo, inteso come “accampamento fortificato” o “alloggio”.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Albergo

Alimentazione

assunzione di alimenti indispensabili al metabolismo e alle funzioni vitali per un bisogno primario

L’alimentazione, in biologia, consiste nell’assunzione da parte dell’organismo, di alimenti indispensabili al suo metabolismo e alle sue funzioni vitali quotidiane prendendo in considerazione tutte le trasformazioni fisiche, chimiche e fisico-chimiche che i nutrienti assunti subiscono nel processo di digestione e/o assimilazione. Essa è considerata specifica degli organismi eterotrofi: una pianta non si alimenta, assume nutrienti.

In fisiologia l’alimentazione è distinta dalla nutrizione, un concetto considerato più ampio, che sottintende i processi metabolici di un organismo al fine di utilizzare quei principi nutritivi che ha assunto tramite l’alimentazione. Nonostante le distinzioni disciplinari, spesso, i termini alimentazione e nutrizione sono stati utilizzati come sinonimi in certe branche della Medicina e nel linguaggio comune.

Si definisce “stato nutrizionale” il grado con cui sono soddisfatte le necessità fisiologiche di un individuo in relazione ai nutrienti introdotti con la dieta.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Alimentazione

Alimento

sostanza o insieme di sostanze, in qualsiasi stato della materia, assimilata da un organismo vivente

Si definisce alimento (dal latino alimentum, da alĕre, ‘nutrire’, ‘alimentare’) ogni sostanza o miscela di sostanze in qualsiasi stato della materia e struttura non lavorata, parzialmente lavorata o lavorata, destinata a essere ingerita, o di cui si prevede ragionevolmente l’ingestione da parte dell’essere umano. Sono comprese le bevande, le gomme da masticare e qualsiasi sostanza o miscela, compresa l’acqua, intenzionalmente incorporata negli alimenti nel corso della loro filiera produttiva. Non sono compresi mangimi destinati agli animali, gli animali vivi (eccetto quelli destinati al consumo umano), i vegetali prima della raccolta, medicinali, cosmetici, tabacco, stupefacenti, residui e contaminanti.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Alimento

Altruismo

Con altruismo (dal latino alter, «altro») si indica l’atteggiamento e il comportamento di chi ha la qualità (morale) di interessarsi al benessere dei propri simili. Questo concetto è applicabile sia nella biologia che nella psicologia, sociologia, antropologia e filosofia. Il concetto opposto è l’egoismo.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Altruismo

Ambiente (biologia)

Tutte le cose viventi e non viventi che si verificano naturalmente, generalmente sulla Terra.

L’ambiente naturale comprende tutte le cose viventi e non viventi che si verificano in modo naturale, il che significa in questo caso non artificiale. Il termine viene spesso applicato alla Terra o ad alcune parti di essa. Questo ambiente comprende l’interazione di tutte le specie viventi, il clima, il tempo e le risorse naturali che influenzano la sopravvivenza umana e (in maniera positiva o negativa) il ciclo vitale. Il concetto di “ambiente naturale” può essere distinto come componenti:

unità ecologiche complete che funzionano come sistemi naturali senza un massiccio intervento umano civile, compresi tutta la vegetazione, i microrganismi, il suolo, le rocce, l’atmosfera e i fenomeni naturali che si verificano entro i loro confini e la loro natura;
risorse naturali universali e fenomeni fisici privi di confini ben definiti, come aria, acqua e clima, nonché energia, radiazioni, carica elettrica e magnetismo, non originati da azioni umane civili.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ambiente_(biologia)

Amicizia

tipo di legame sociale

Con il termine amicizia si indica un tipo di relazione interpersonale, accompagnata da un sentimento di fedeltà reciproca tra due o più persone, caratterizzata da una carica emotiva. In quasi tutte le culture, l’amicizia viene percepita come un rapporto basato sul rispetto, la sincerità, la fiducia, la stima e la disponibilità reciproca. Il tema dell’amicizia è al centro di innumerevoli opere dell’arte e dell’ingegno; fu trattato in filosofia da Aristotele e Cicerone ed è oggetto di canzoni, testi letterari, opere filmiche e via dicendo.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Amicizia

Amministrazione

pagina di disambiguazione di un progetto Wikimedia

Amministrazione è un termine generico che designa un’attività di gestione di beni patrimoniali o di governo di un’istituzione. Si parla di amministrazione in molteplici sensi, spesso sottintendendo nel contesto un aggettivo che precisa il significato del termine.

Amministrazione aziendale – attività d’azienda
Amministrazione pubblica – complesso di enti che svolgono funzioni amministrative dello Stato
Amministrazione finanziaria – l’insieme delle strutture amministrative che si occupano della gestione delle entrate di uno Stato
Amministrazione (fiduciaria o militare o senza attributi) come sistema di governo di territori da parte di una potenza straniera o come circoscrizione territoriale (es. amministrazione apostolica)

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Amministrazione

Amore

sentimento – Con la parola amore si può intendere un’ampia varietà di sentimenti ed atteggiamenti differenti, che possono spaziare da una forma più generale di affetto (“amo mia madre; amo mio figlio”) sino a riferirsi ad un forte sentimento che si esprime in attrazione interpersonale ed attaccamento, una dedizione appassionata tra persone oppure, nel suo significato esteso, l’inclinazione profonda nei confronti di qualche cosa. Può anche essere una virtù umana che rappresenta la gentilezza e la compassione, la vicinanza disinteressata, la fedeltà e la preoccupazione benevola nei confronti di altri esseri viventi, ma anche il desiderare il bene di altre persone. Gli antichi Greci hanno individuato quattro forme primarie di amore: quello parentale-familiare (storge), l’amicizia (philia), il desiderio erotico ma anche romantico (eros), infine l’amore più prettamente spirituale (agape, il quale può giungere fino all’auto-annientamento o kenosis); gli autori moderni hanno distinto anche altre varietà di amore romantico, mentre le tradizioni non occidentali contengono varianti o simbiosi di questi stati. Una tal ampiezza di usi e significati, in combinazione con la complessità dei sentimenti che coinvolgono i soggetti che amano, possono rendere particolarmente difficoltoso definire in modo univoco e certo l’amore, rispetto ad altri stati emotivi. Nell’ambito della psicologia esso consiste in un rapporto duale basato su uno scambio emotivo generato dal bisogno fisiologico della gratificazione sessuale e dal bisogno psicologico dello scambio affettivo.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Amore

Amore romantico

L’amore romantico è un sentimento d’amore caratterizzato da forte piacere, frutto dell’attrazione nei confronti di un’altra persona.

Nel contesto delle relazioni di amore romantico il romanticismo implica di solito l’espressione del proprio sentimento o desiderio emotivo profondo di collegarsi intimamente a un’altra persona. Storicamente il termine “storia d’amore” (romance) ha la sua origine con l’ideale cavalleresco medievale così come viene indicato nella letteratura cavalleresca.

Gli esseri umani hanno una naturale inclinazione a formare legami con altri soggetti sia attraverso le interazioni sociali, sia tramite la comunicazione verbale o i gesti di comunicazione non verbale; con alcune persone queste interazioni possono estendersi oltre quello che si può intendere come un rapporto di amore platonico. Relazioni sentimentali positive sono parte fondante e cruciale del sistema sociale.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Amore_romantico

Anima

parte spirituale ed eterna di un essere vivente

L’anima (dal latino anima,connesso col greco ànemos, «soffio», «vento»), in molte religioni, tradizioni spirituali e filosofie, è la parte vitale e spirituale di un essere vivente, comunemente ritenuta distinta dal corpo fisico. Tipicamente veniva assimilata al respiro (donde la sua etimologia). Originariamente espressione dell’essenza di una personalità, intesa come sinonimo di «spirito», o «io», a partire dall’età moderna venne progressivamente identificata soltanto con la «mente» o la coscienza di un essere umano.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Anima

Animalia

suddivisione dei domini dei viventi

Gli animali (Animalia Linnaeus, 1758) o metazoi (Metazoa Haeckel, 1874) sono un regno del dominio degli eucarioti, comprendono in totale più di 1 800 000 specie di organismi classificati, presenti sulla Terra dal periodo ediacarano; il numero di specie via via scoperte è in costante crescita, e alcune stime portano fino a 40 volte superiore la numerosità reale; delle 1,5 milioni di specie animali attuali, 900 000 sono appartenenti solo alla classe degli Insetti.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Animalia

Ansia

complessa combinazione di sensazioni sgradevoli che include paura, apprensione e preoccupazione e che è spesso accompaganata da sintomi fisici quali palpitazioni, nausea, dolore al petto e/o respiro affannato

L’ansia è uno stato psichico di un individuo, prevalentemente cosciente, caratterizzato da una sensazione di intensa preoccupazione o paura, relativa a uno stimolo ambientale specifico, associato a una mancata risposta di adattamento da parte dell’organismo in una determinata situazione che si esprime sotto forma di stress per l’individuo stesso.

La sua forma patologica costituisce i disturbi d’ansia.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ansia

Antropologia

branca della biologia che studia l’uomo

L’antropologia (dal greco ἄνθρωπος ànthropos «uomo» e λόγος, lògos «discorso, dottrina» quindi letteralmente: «studio dell’uomo») è una branca scientifica sviluppatasi in particolar modo in epoca moderna che studia l’essere umano sotto diverse prospettive (sociale, culturale, morfologica, psicoevolutiva, sociologica, artistico-espressiva, filosofico-religiosa), indagando i suoi vari comportamenti all’interno della società; nata come disciplina interna alla biologia, ha acquisito in seguito anche un importante valore umanistico.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Antropologia

Antroposemiosi

L’antroposemiosi rappresenta la semiosi umana, fa parte della biosemiosi e affianca e talvolta sconfina nella zoosemiosi. È studiata dall’antroposemiotica. Per Thomas Albert Sebeok, l’antroposemiosi interessa sia le funzioni della comunicazione sia quelle della significazione. Sebeok negli anni ottanta giunse alla conclusione che la semiosi umana abbia la sua specificità nel linguaggio, distinto dal parlare e dal comunicare. Il linguaggio sarebbe quindi uno strumento per la produzione di mondi possibili.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Antroposemiosi

Apatia (psicologia)

riduzione dei comportamenti finalizzati, dovuta a mancanza di motivazione

L’apatia (dal greco a-pathos, letteralmente “senza emozione”) è una riduzione dei comportamenti finalizzati, dovuto a un problema di espressione della motivazione. Si distingue dalla depressione in quanto il paziente apatico non prova disagio per la sua condizione, mentre la depressione si correla spesso con stati ansiosi e provoca un tono negativo dell’umore e assenza di piacere (anedonia) che può arrivare fino al desiderio di morire.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Apatia_(psicologia)

Apparato genitale femminile

organi e strutture che permettono la riproduzione e l’accoppiamento negli animali femminili

L’apparato genitale femminile, negli organismi anfigonici è l’insieme degli organi e delle strutture che permettono la riproduzione e l’accoppiamento negli animali femminili.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Apparato_genitale_femminile

Apparato visivo

L’apparato visivo dei vertebrati è formato da due organi esterni pari e simmetrici posti nella regione anteriore della testa, gli occhi, considerati come un’appendice dell’encefalo, sia per derivazione embriologica, sia per una serie di correlazioni funzionali, come la capacità integrativa propria delle strutture nervose, che si ritrova a livello della retina. L’apparato visivo nel suo insieme è un sistema di elaborazione specializzato formato da un insieme di zone cerebrali diverse.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Apparato_visivo

Architetto

professione di chi progetta edifici e supervisiona la loro costruzione

L’Architetto (abbreviato arch.) è la figura professionale esperta della progettazione urbanistica, edilizia e architettonica, del restauro dei monumenti, della progettazione del paesaggio, dell’allestimento, dell’estimo immobiliare e del disegno. È storicamente tra gli attori principali della trasformazione dell’ambiente costruito. Gli architetti trovano impiego non solo nel campo dell’edilizia, ma anche in settori più o meno affini alla progettazione architettonica, come design, ergonomia e grafica informatica.

Il termine deriva dal greco ἀρχιτέκτων (arkhitekton), parola composta da arkhi (capo), particella prepositiva che serve a denotare “superiorità”, autorità, ma soprattutto pensiero, ossia responsabilità e consapevolezza di colui che si accinge a costruire, e tékton particella che riguarda l’azione, l’operatività (tecnico, ingegnere). Dal termine “architetto” è derivato quello di “architettura”, non il contrario.

Malgrado quello di architetto sia un termine specifico riferito a un professionista laureato e abilitato, il termine è spesso usato in un senso più generico per definire chi viene incaricato di progettare l’edificazione (o demolizione) di un ambiente attraverso gli strumenti della ragione (per esempio alcuni ideatori di software o i designer talvolta chiamano se stessi architetti). Il titolo di architetto è tutelato dalla legge, in Italia come in molti altri Paesi europei, ed è pertanto illecito fregiarsi di tale titolo senza possederne le caratteristiche legali quali titolo accademico, abilitazione professionale e iscrizione all’ordine professionale.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Architetto

Architettura

disciplina che ha come scopo l’organizzazione dello spazio a qualsiasi scala

L’architettura è la disciplina che ha come scopo l’organizzazione dello spazio a qualsiasi scala, ma principalmente quella in cui vive l’essere umano. Semplificando si può dire che essa attiene principalmente alla progettazione e costruzione di un immobile o dell’ambiente costruito. In essa concorrono aspetti tecnici ed artistici. Insieme alla scultura, fa parte delle cosiddette arti visive plastiche.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Architettura

Archivio

istituto dedicato a raccogliere, preservare e valorizzare fondi archivistici

Per archivio si intende una raccolta organizzata e sistematica di informazioni fissate su un supporto e di diversa natura.

In secondo luogo, per estensione, con il termine archivio si designa anche l’ente che ha il compito istituzionale di tutelare e valorizzare un insieme di documenti e i locali destinati alla loro conservazione.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Archivio

Archivista

professionista addetto alla manutenzione organizzativa di un archivio

Un archivista è una persona addetta alle attività di ordinamento e gestione di un archivio, sia pubblico, che privato o ecclesiastico.

Professionalmente può essere alle dipendenze di una pubblica amministrazione (un ente pubblico, per esempio) o di un’azienda che, per ragioni sostanzialmente commerciali, fiscali o di inventario, decida di tenere una lista ragionata delle transazioni e/o dei contratti stipulati con la clientela. Si occupa del Protocollo in entrata e in uscita, della classificazione dei documenti, della fascicolazione e dell’inventariazione.

In Italia esiste anche la figura dell’archivista come libero professionista: egli opera in tutti i settori merceologici e nelle situazioni più diverse, spesso con un rapporto di lavoro ad interim o definito in un contratto a progetto, per riordino di archivi. Esistono cooperative, società, studi associati di archivisti.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Archivista

Arte

attività umana che porta a forme creative di espressione estetica

L’arte, nel suo significato più ampio, comprende ogni attività umana – svolta singolarmente o collettivamente – che porta a forme di creatività e di espressione estetica, poggiando su accorgimenti tecnici, abilità innate o acquisite e norme comportamentali derivanti dallo studio e dall’esperienza. Pertanto l’arte è un linguaggio, ossia la capacità di trasmettere emozioni e messaggi. Tuttavia non esiste un unico linguaggio artistico e neppure un unico codice inequivocabile di interpretazione.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Arte

Artigiano

Un artigiano è un lavoratore esperto che utilizza attrezzi, macchinari e materie prime per la produzione o la trasformazione di determinati manufatti (oggetti o alimenti). Prima della rivoluzione industriale tutta la produzione era affidata a loro.

La ditta cui fa capo un artigiano (titolare o socio) è denominata impresa artigiana (che può o meno essere una società).

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Artigiano

Artista

persona che crea, pratica o dimostra qualsiasi arte

Con artista si indica generalmente una persona la cui attività si esprime nel campo dell’arte. Nel senso più ampio l’artista è una persona che esprime la sua personalità attraverso un mezzo che può essere un’arte figurativa o performativa. La parola viene usata anche come sinonimo di creativo.

In un senso più stretto si definisce artista un creatore di opere dotate di valore estetico nei campi della cosiddetta cultura alta, come la pittura, la musica, l’architettura, il disegno, la moda, la scrittura, la scultura, la danza, la regia (cinematografica, teatrale e televisiva), la fotografia, la recitazione.

Un altro utilizzo del termine Artista, é addotato dalle compagnie Balletto e altre, per indicare un ballerino appena arrivato nella compagnia (con delle eccezioni) o non di grande talento, successivamente il grado può cambiare in Prima Artista.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Artista

Asilo nido

Con asilo nido (in Italia anche nido d’infanzia) si intende la struttura educativa destinata ai bambini di età compresa fra tre mesi e tre anni, che precede l’ingresso alla scuola dell’infanzia (o scuola materna).

Le esperienze originali riconducibili agli attuali asili-nido (e scuole per l’infanzia) risalgono al XVIII secolo, e tra queste la prima è attribuita al filantropo e riformatore sociale Robert Owen, che aprì una scuola per l’infanzia a New Lanark, in Scozia. A Friedrich Fröbel è riconosciuta la paternità del nome “Kindergarten”, con cui ribattezzò nel 1840 la sua “Scuola di giochi ed attività” fondata nel 1837 in Turingia (Germania). Le educatrici formate da Froebel aprirono Kindergarten in Europa e nel mondo.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Asilo_nido

Assicurazione

determinato tipo di contratto avente a oggetto la garanzia contro il verificarsi di un evento futuro e incerto (rischio), generalmente dannoso per la propria salute o patrimonio

Con assicurazione in diritto ci si riferisce a un determinato tipo di contratto, stipulato fra una “assicuratore” e un “assicurato”, «…col quale l’assicuratore, verso il pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l’assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso provocato da un sinistro ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.»

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Assicurazione

Assistente di volo

personale addetto ai servizi complementari di bordo

L’assistente di volo, o membro dell’equipaggio di cabina (conosciuto anche come steward nel caso sia di sesso maschile o hostess se è una donna), è definito dal Codice della navigazione “personale addetto ai servizi complementari di bordo”.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Assistente_di_volo

Assistenza infermieristica

indica l’attività relativa all’assistenza terapeutica, riabilitativa e preventiva rivolta all’individuo, alla popolazione, sia che essa sia svolta su soggetti sani o malati, al fine di recuperare, uno stato di salute ottimale

L’assistenza infermieristica indica l’attività terapeutica, palliativa, riabilitativa, educativa e preventiva rivolta all’individuo, alla comunità o alla popolazione, svolta su soggetti sani o malati, al fine di recuperare uno stato di salute adeguato e prevenendo l’insorgenza di alterazioni morfo-funzionali per l’individuo e/o la comunità. Essa è pianificata, operata, diretta e valutata dal professionista infermiere.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Assistenza_infermieristica

Assistenza sanitaria

insieme di prestazioni finalizzate alla promozione, alla prevenzione o alla cura della salute

Con assistenza sanitaria si intende l’insieme di provvidenze, prestazioni ed iniziative finalizzate alla promozione, alla prevenzione o alla cura della salute.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Assistenza_sanitaria

Astronomia

branca delle scienze naturali che studia i corpi celesti

L’astronomia è la scienza che si occupa dell’osservazione e della spiegazione degli eventi celesti. Studia le origini e l’evoluzione, le proprietà fisiche, chimiche e temporali degli oggetti che formano l’universo e che possono essere osservati sulla sfera celeste.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Astronomia

Atletica leggera

insieme di discipline sportive

L’atletica leggera è un insieme di discipline sportive che possono essere sommariamente suddivise in: corse su pista, concorsi (lanci, salti in elevazione e salti in estensione), prove multiple, corse su strada, marcia, corsa campestre e corsa in montagna.

La parola atletica deriva etimologicamente dal latino athlēta, che a sua volta deriva dal greco αθλητής (athletès) da άθλος (àthlos), “impresa”, “prodezza”. Gli eventi di atletica leggera vengono, di solito, organizzati attorno a una pista ad anello della lunghezza di 400 m, sulla quale si svolgono le gare di corsa. Le gare di lanci e salti, invece, si svolgono sul campo racchiuso dalla pista.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Atletica_leggera

Attaccamento

dinamica delle relazioni a lungo termine tra gli umani

L’attaccamento può essere definito come un sistema dinamico di atteggiamenti e comportamenti che contribuiscono alla formazione di un legame specifico fra due persone, un vincolo le cui radici possono essere rintracciate nelle relazioni primarie che si instaurano fra bambino e adulto.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attaccamento

Atteggiamento

disposizione di una persona a produrre risposte emotive o comportamentali riguardo a situazioni, persone o oggetti

Con il termine atteggiamento si indica la disposizione di una persona a produrre risposte emotive o comportamentali, determinate dall’ambiente familiare o sociale, riguardo a situazioni, persone o oggetti.

Gli atteggiamenti rappresentano uno dei costrutti di maggior interesse per la psicologia sociale sin dalle sue origini. È possibile definire l’atteggiamento come una tendenza psicologica che viene espressa valutando una particolare entità con un determinato grado di favore o sfavore. Con il termine tendenza psicologica si mette in evidenza il fatto che gli atteggiamenti rappresentano un aspetto non stabile nel tempo che influisce sul comportamento coinvolgendo spesso le relazioni interpersonali, le particolari scelte di vita o il modo di essere. Inoltre esso si basa sempre su una valutazione dichiarata ad uno specifico oggetto.

L’atteggiamento esprime ciò che ogni persona è disposta a fare: si può esprimere sia in termini verbali che comportamentali, in modo transitorio o permanente.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Atteggiamento

Attore

professione

Un attore (dal latino actor, derivato di agere, “fare, agire”) è chi rappresenta o interpreta una parte o un ruolo in uno spettacolo teatrale, cinematografico, televisivo, radiofonico o di strada.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attore

Attrattività fisica

Il grado in cui i tratti fisici di una persona sono considerati esteticamente piacevoli o belli

L’attrattività fisica è il grado in cui i tratti fisici di una persona sono considerati esteticamente piacevoli oppure belli e il termine spesso implica attrazione sessuale o desiderabilità, ma può essere distinto dai due, con gli uomini che trovano la giovinezza attraente per varie ragioni, non solo per quelle sessuali.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attrattivit%C3%A0_fisica

Attrazione sessuale

L’attrazione sessuale, definita spesso nel linguaggio comune passione, è una forma di desiderio sperimentato da un essere umano nei confronti di un altro, caratterizzato da un forte coinvolgimento fisico oltre che emotivo. Essa spinge il soggetto che la prova a desiderare l’appagamento della sua attrazione mediante il rapporto sessuale con l’altro soggetto.

L’essere umano, a differenza delle altre specie animali, è caratterizzato da una particolare e complessa socialità che ha bisogno di armonizzare l’istintualità con la cultura.

Alcune norme a cui l’individuo viene educato si traducono in atteggiamenti e sentimenti acquisiti. Esempio: il senso del pudore, secondo alcuni, è strettamente sociale, culturale e non innato. Questo vale anche per le regole dettate alla sessualità (infibulazione, clitoridectomia, castità forzata ecc.), una volta oltrepassato il buon senso che delimitava la sua espressione (su tutto il tabù dell’incesto, istintivo e culturale insieme, il quale evita che il patrimonio genetico della specie si impoverisca).

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attrazione_sessuale

Attrazione turistica

luogo di interesse per i turisti

Una attrazione turistica è un luogo di interesse turistico, in particolare per il suo valore culturale, per il suo significato storico, per la bellezza naturale o artificiale, per il servizio offerto, per fini di avventura o divertimento.

Bellezze naturali come spiagge, resort tropicali con barriere coralline, percorsi escursionistici e accampamenti in parchi nazionali, montagne, deserti e foreste, sono alcuni esempi di attrazioni turistiche per i periodi di vacanza. Altri esempi di attrazioni turistiche sono i luoghi storici come monumenti, antichi templi, zoo, acquari, musei e gallerie d’arte, giardini botanici, costruzioni e strutture (ad esempio castelli, biblioteche, ex prigioni, grattacieli, ponti), parchi tematici e carnevali e persino eventi culturali. Le attrazioni turistiche di archeologia industriale sono ad esempio ex fabbriche od oggetti di nicchie culturali come treni o automobili.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attrazione_turistica

Attrezzo

oggetto fisico utilizzato per raggiungere uno specifico obiettivo

Un attrezzo (attrezzatura se riferito più elementi per un utilizzo specifico, strumento o utensile con significato tecnico) indica generalmente uno strumento utilizzato nella meccanica applicata adoperato per eseguire una determinata lavorazione manuale.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Attrezzo

Aula

Un’aula è una stanza in cui si svolgono attività didattiche o di apprendimento. Generalmente si trovano in edifici adibiti a tale funzione, come le scuole (sia pubbliche sia private), le università, ma anche in società ed in organizzazioni religiose ed umanitarie. Le aule sono create appositamente per fornire un luogo sicuro per l’apprendimento, evitando interruzioni o distrazioni di vario genere.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Aula

Autoconsapevolezza

L’autoconsapevolezza è l’esplicito riconoscimento della propria esistenza. La definizione include quindi il concetto della propria esistenza in quanto individuo, in modo separato dalle altre persone, con un proprio pensiero individuale. Può anche includere la comprensione che altre persone siano allo stesso modo autoconsapevoli.

A differenza dell’autoconsapevolezza, l’autocoscienza implica lo sviluppo dell’identità. In un senso epistemologico, essa è la comprensione personale del nucleo della propria identità. L’autocoscienza gioca un ruolo importante nel comportamento[senza fonte].

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autoconsapevolezza

Autoformazione

istruzione autonoma

L’autoformazione, o apprendimento autodiretto, è quel processo che vede il soggetto in una posizione attiva rispetto alle conoscenze ed esperienze che sperimenta.

Tale posizione “attiva” spinge il soggetto a essere motivato ad apprendere, poiché istigato da fattori interni quali: bisogno di autostima, desiderio di autorealizzazione, acquisizione di conoscenze specifiche utili sia nella vita quotidiana che in quella lavorativa.

Secondo Gian Piero Quaglino, l’autoapprendimento è efficace nel soggetto perché diretto da una motivazione intrinseca; quindi, il soggetto è spinto a conoscere ciò che considera “interessante” piuttosto che ciò che gli è “imposto o proposto” da altri. L’autoapprendimento sarebbe quindi più in sintonia con i processi naturali di sviluppo psicologico, poiché il soggetto nel corso della propria vita sente la necessità di dirigere da sé i propri processi di apprendimento.

Nel ramo specifico della formazione, l’autofomazione riguarda l’insieme delle modalità, tecniche e strumenti per poter affrontare situazioni e problemi formativi differenti. Non si parla più di una formazione generalizzata, ma di una formazione orientata verso fini specifici.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autoformazione

Autore

creatore di un’opera originale

L’autore (dal latino auctor, derivato dallo stesso tema di auctus, participio passato del verbo augeo “aumentare”, ma anche dalla radice di auctoritas, “autorità”), in senso archetipico, è il creatore di qualcosa, “colui che fa aumentare” l’insieme dello scibile e del fruibile.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autore

Autorità

Con il termine autorità (dal latino auctoritas, da augeo, accrescere) si intende quell’insieme di qualità proprie di una istituzione o di una singola persona alle quali gli individui si assoggettano in modo volontario per realizzare determinati scopi comuni. Il concetto di auctoritas è una creazione originale del dirtto romano, assente nel pensiero greco.

Spesso è usato come sinonimo di potere, ma in realtà i due termini afferiscono ad accezioni diverse. Il “potere” si riferisce all’abilità nel raggiungere determinati scopi mentre il concetto di “autorità” comprende la legittimazione, la giustificazione ed il diritto di esercitare quel potere.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autorit%C3%A0

Autotrasportatore

lavoratore che svolge il compito del trasporto merci per conto terzi

Un autotrasportatore (comunemente noto come camionista) è un lavoratore che svolge il compito del trasporto merci o persone per conto di terzi, cioè lo spostamento di cose o persone non sue; si differenzia dal trasporto conto proprio in cui invece si trasportano cose/persone di proprietà o inerenti all’azienda.

I mezzi di trasporto prevalentemente utilizzati sono gli autocarri, gli autotreni e gli autoarticolati e nel trasporto persone i minibus o autobus.

Il compito di promuovere e salvaguardare i diritti del mondo dell’autotrasporto è svolto dall’albo degli autotrasportatori, istituito con la legge 6 giugno 1974, n. 298, a cui l’autotrasportatore deve essere iscritto per poter effettuare la sua attività con mezzi di trasporto con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate. Fino al 2016 l’albo era gestito dalle province, dal 2017 la competenza della gestione delle aziende iscritte è passata alla Motorizzazione civile.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Autotrasportatore

Aviatore

persona coinvolta attivamente nel volo di un aeromobile

L’aviatore (anche genericamente pilota) è una persona che conduce un aeromobile in volo, sia per piacere sia per professione.

La responsabilità della condotta di volo (sia esso commerciale o privato) è sempre del pilota in comando (comandante), in inglese pilot in command, la cui autorità a bordo è pari a quella del comandante a bordo di una nave.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Aviatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.